PER FRONTEGGIARE IL “CORONAVIRUS” IL COMMISARIO ALLA SANITA’ COTTICELLI E LA SUA VICE CROCCO HANNO A

Per fronteggiare il rischio di contagi causati da “Coronavirus” il Commissario alla Sanità calabrese Cotticelli e la sua vice Crocco hanno impostato un Piano di riorganizzazione della Rete ospedaliera finalizzato alla istituzione di “Pronto Soccorso” ad hoc per forre un deciso freno al “virus”. Trattasi di un Piano di cui andremo a riferire successivamente, nel quale figurano tutte le indicazioni, ospedale per ospedale, che restano, soprattutto, finalizzate al potenziamento dei “Pronto Soccorso” con chiaro riferimento al Covid-19. Difatti, con il decreto n.91 del 18 giugno scorso la accennata struttura Commissariale ha approvato il riordino della rete ospedaliera calabrese in emergenza Covid-19 col quale sono state previste, per il potenziamento dei “Pronto Soccorso” con relative equipe con assunzione sia di personale sanitario (medici, infermieri ed operatori sociosanitari) che l’acquisto di nuove ambulanze. Pertanto, con tale Piano , la rete ospedaliera calabrese potrà contare su 280 posti in Terapia intensiva mentre quella sanitaria provinciale su 123 posti in Terapia semi-intensiva in quanto riconvertiti da reparti già esistenti, Per tale riorganizzazione, con la quale è stata prevista ,con i posti letto, anche le relative ristrutturazioni dei plessi ospedalieri sono già disponibili una quarantina di milioni di euro; per le nuove assunzioni 7 milioni e 500 mila euro e 9 milioni 200 mila euro per la riorganizzazione dei “Pronto Soccorso” per un totale complessivo di 51 milioni di euro. Nel su indicato Piano di ricognizione che interessa i posti letto in Terapia intensiva mentre per la struttura commissariale risulterebbero 135, viceversa, per il Ministero della Salute ne sarebbero 146.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario