RIATTIVATA L’UNITÀ OPERATIVA DI TERAPIA INTENSIVA CON L’INSERIMENTO DELLE PROFESSIONALITÀ NECESSARIE

Non sta a “Panorama Sanitario” giudicare né l’operato di un Commissario alla Sanità,né di un Direttore del Dipartimento Tutela della Salute né di un Commissario straordinario di una disciolta Azienda Sanitaria Provinciale, ma ha l’obbligo sia morale che professionale di informare l’opinione pubblica attingendo notizie fondate anche a tal proposito. Pertanto, se ci siamo soffermati su alcuni argomenti, entrando anche in qualche particolare, “Panorama Sanitario” lo ha fatto dal momento che ha estratto dalle tracce lasciate da Scura, sin dal lontano aprile del 2015, la conferma di come ed in che modo, si intendeva risolvere il problema del “Centro Cuore” inserito nell’Ospedale di Reggio Calabria, da ritenerlo risolto solo dopo aver staccato la spina ad un Centro di alta Cardiochirurgia da poter poi giustificare la trasformazione dell’accennato “Centro Cuore” in Cardiochirurgia. Ecco il retroscena che ha visto protagonista lo stesso Scura, il quale dopo appena tre mesi dalla nomina di Commissario alla Sanità in Piano di rientro, autorizzò oltre 70 assunzioni dopo aver assegnato allo stesso “Centro Cuore” un milione e 450 mila euro.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario