PER IL PROF. AGOSTINO GNASSO COORDINATORE DEL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA LA “FORMAZIONE



Su tale decreto, di cui abbiamo fatto riferimento nella stessa pagina, il prof. Agostino Gnasso, Coordinatore del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, ha tenuto a sottolineare che l’Università “Magna Grecia” di Catanzaro s’è subito adeguata a tali nuove direttive che ha comportato anche una modifica della offerta didattica, ottenendo anche la volontà unanime del Corpo dei Docenti, di mantenere invariate le caratteristiche qualitative ed efficienti del tirocinio precedente, il quale non trovava sede nei laboratori dell’Ateneo bensì direttamente all’interno dei presidi ospedalieri territoriali.” Pertanto,” l’Università ha provveduto a stipulare varie convenzioni con la quasi totalità degli ospedali regionali da consentire agli studenti di avere la possibilità di frequentare tali strutture in maniera continuativa ed intensiva ai fini del tirocinio pratico-valutativo”.

Per cui è stata offerta a tutti la possibilità di pervenire alla Laurea in tempi giusti, grazie anche all’impegno dei medici ospedalieri con il buon lavoro svolto. Per la formazione di giovani medici è però fondamentale che gli idonei possono anche usufruire della Borsa di Studio da avere garantito tale diritto. Pertanto è un problema che va affrontato a livello Istituzionale con interventi mirati a tale fondamentale diritto allo studio. Dovrà essere la politica ad attivarsi in modo serio e concreto, con l’impegno di affrontare tale tema con volontà di intenti.

Poiché anche la Regione è interessata alla soluzione di tale problema certamente non mancherà l’impegno da parte del nuovo Esecutivo a tale soluzione. Pertanto dovrà costituire tale mancato adempimento una macchia per la stessa immagine del sistema universitario.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario