ALL’UNIVERSITÁ “MAGNA GRECIA” È FERVIDA L’ATTIVITA’ DI RICERCA SUL CORONAVIRUS



Anche il Centro di Biochimica e Biologia molecolare dell’Università “Magna Grecia” di Catanzaro si sente impegnato a tale ricerca scientifica, ponendo la massima attenzione sul nuovo “ceppo” di Coronavirus.

Ad occuparsene è il dottorato di Ricerca in Oncologia Molecolare e Translazionale e Tecnologie Medico-Chirurgiche Innovative del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Ateneo che ricopre anche il ruolo di delegato alla ricerca.

A Presiedere tale polo di innovazione per le Tecnologie della Salute è il prof. Giovanni Cuda che da circa un mese è stato individuato dal Ministro delle Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, quale nuovo componente della Commissione di Esperti per la redazione del Programma Nazionale per la Ricerca nel settore Salute 2021-2027-

Sulla biologia molecolare che resta la base della ricerca scientifica, che come sequenza del SARS -CoV.2 continua a mutare da impattare sulla contagiosità ,il prof. Cuda ha tenuto a sottolineare che “il virus si è mantenuto molto aggressivo anche se negli ultimi tempi è diventato “più buono” come conseguenza delle disposizioni anti-contagio.“

Pertanto “quello che è possibile fare, attualmente, è la modifica del genoma virale alla quale dovrà corrispondere una risposta immunitaria migliore da parte degli stessi individui”.

Difatti “c’è una fervida attività di ricerca sia sotto l’aspetto molecolare, con un’indagine sulle caratteristiche e proprietà aggressive del virus che su come modularle.

Per cui “sono molto soddisfatto ed orgoglioso del lavoro condotto dalla nostra Università”

Occorre, pertanto, che “in tale Ateneo dove esiste una Comunità scientifica molto attiva che opera nel settore della ricerca sia focalizzata la stessa dalla lotta al cancro ,alle neuro-scienze, facendo anche uso di strumenti innovativi “.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario