ALL’ UNIVERSITÁ “MAGNA GRECIA” IL RETTORE DE SARRO ED IL FARMACOLOGO NISTICÓ HANNO AVVIATO UN PROGET


Per arginare sia l’esodo dei pazienti calabresi in altre Regioni, per sottoporsi a cure specialistiche, e che i migliori, riconosciuti “cervelli” usciti dall’Università “Magna Grecia” di Catanzaro per svolgere la professione siano costretti addirittura ad emigrare all’Estero sia il Rettore dell’Ateneo prof. De Sarro che il farmacologo prof. Nisticò, ex Presidente della Regione Calabria, hanno avviato un progetto da rilanciare sia la riabilitazione neurologica e cardiologica che quella cognitiva e motoria per ciò che concerne i soggetti predisposti alla malattia di Alzheimer.

Difatti, per entrambi gli “ideatori” di tale progetto sarebbe anche possibile, per le biotecnologie la produzione di anticorpi monoclonali anche in grado di trattare il tumore ed altre malattie, purtroppo, ancora incurabili, senza tralasciare un centro di tecnologie avanzate digitali con la possibilità anche di potenziare le industrie farmaceutiche.

In sostanza, per De Sarro e Nisticò, con l’attuazione di tale progetto, sarebbe anche possibile farne una sede staccata del prestigioso istituto della Università “Levi- Montalcini” della “Sapienza” di Roma.

Sarebbe, pertanto, un salto di qualità per la stessa immagine dell’Ateneo

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario