LO SCORSO MESE DI SETTEMBRE LE ISCRIZIONI ALLA UNIVERSITÀ “MAGNA GRECIA” ERANO RISULTATE SUPERIORI


Nel ricordo di un recente passato, che risale allo scorso mese di settembre ,caratterizzato al numero delle iscrizioni risultate superiori ai pronostici della vigilia, tant’è che a fronte di 645 posti disponibili il numero dei candidati aveva toccato il ”tetto” di ben 1.700, a testimonianza anche della qualità dell’offerta proposta dall’Ateneo, ora ,dopo oltre due mesi di sosta causata dall’emergenza Covid 19 il prof. De Sarro, Rettore della Università ha attivato la ripartenza ,con una strategia che dovrebbe consentire anche di eliminare ogni rischio di pericolo per la salute di tutti. Pertanto, tornando al settembre scorso, in tale unica Università istituita in Calabria dove è stata attivata da più decenni la Scuola di Medicina e Chirurgia, già si erano registrate quasi 1.700 domande a fronte, come su accennato, di solo 645 posti disponibili .

Dal momento che anche tale capitolo fa parte della Storia della Università è bene fare riferimento a tale recente passato, per evidenziare il qualificante “ventaglio” di Corsi di Studio arricchitosi sin dal settembre scorso di altri corsi, tra i quali quelli che hanno interessato le Scienze Infermieristiche ed ostetriche, la Psicologia cognitiva e Neuroscienze oltre a tutte altre attività formative che si svolgono al “Campus”.

Ora, sulle tracce di tale recente passato occorre avviare la ripartenza, da poter utilizzare, con tutte le garanzie sanitarie, anche i laboratori.

Difatti, riorganizzando spazi e modalità operative, sarà certamente possibile anche azzerare qualsiasi rischio di contagio.

Come abbiamo già fatto riferimento in altra pagina, il Rettore De Sarro ha anche avviato alcuni provvedimenti uno dei quali ha interessato sia i medici che quelli non iscritti alle Scuole di Specializzazione come, al tempo stesso, sono stati anche prorogati i termini di scadenza del bando per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità sia nella Scuola primaria che in quella secondaria di 1 e 2 grado per non precludere le attività formative degli interessati.

Pertanto la ripartenza avverrà utilizzando un attento lavoro da costituire anche una sfida dell’erogazione della didattica a distanza.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario