A METÀ GIUGNO S’ERA GIÀ VACCINATO IL 30% DEI CALABRESI


Con i vaccini ci si sta avviando alla normalità con un saliscendi di dati che fotografano numeri, che confermano lo sforzo che anche in Calabria si va conducendo contro il Covid. Difatti, dal monitoraggio aggiornato, sino a metà giugno s’era già vaccinato il 30% dei calabresi. Una percentuale perfettamente in linea con quella della popolazione nazionale Tutto ciò mentre serpeggiano i dubbi sui tempi della seconda fase per gli under 60. Anche se i numeri che riguardano sia i contagi che decessi sono in fase decrescente, occorre rispettare sempre le norme che vietano, soprattutto, assembramenti nei periodi estivi con la complicità delle belle giornate.