AL COMMISARIO LONGO SPETTA IL COMPITO DI ATTUARE ENTRO 24 MESI I PROGRAMMI OPERATIVI


Il Governo, con il rilancio del Decreto “Calabria” bis, ha assegnato al subentrato Commissario alla Sanità il compito di attuare, nell’arco di 24 mesi, i programmi operativi da tirar fuori la Calabria dal Piano di rientro.

Un ruolo importante, quello assunto dal Commissario Longo, avendo già a disposizione un buon numero di personale dotato di un’adeguata esperienza professionale da rafforzare, in tal modo, anche la componente del Dipartimento Tutela della Salute, dal momento che la stessa è da raffigurare come un importante punto di riferimento finalizzato a rafforzare l’intero assetto sanitario territoriale. Pertanto, con tale personale, messo a disposizione della struttura commissariale, Longo disporrà anche dei mezzi ritenuti, al momento, sufficienti, da poter chiudere entro 24 mesi, anche la parentesi del Piano di rientro, dopo oltre un decennio di una fallimentare conduzione. Difatti, da persona intelligente e capace, sarà certamente in grado di assicurare sia sul piano amministrativo che operativo, rapporti di una leale collaborazione con i rappresentanti di tutte le altre Istituzioni,a cominciare dalla Regione, da cancellare anche un passato che ha totalmente stravolto la stessa conduzione del Piano di rientro. Anche se il decreto “Calabria” bis non sia stato totalmente stravolto, rispetto alla prima “edizione” ,gli sarà possibile anche avviare a soluzione taluni problemi nel contesto di una nuova realtà. Difatti, la stessa scelta di Procopio,certamente coinciderà anche con il superamento, sia pure graduale, dell’emergenza.

Ciò che, pertanto, dovrà emergere resta finalizzato ad una riorganizzazione di una rete socio-sanitaria efficiente, da coinvolgere anche l’intero territorio, da contrastare, nel limite del possibile, anche la corsa ai “Pronto Soccorso“ degli ospedali.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario