ANCHE L’UNIVERSITA’ “MAGNA GRECIA”DI CATANZARO RIPARTIRA’ MA IN MANIERA GRADUALE


Anche l’Università “Magna Grecia” di Catanzaro intende lasciare alle spalle un periodo difficile da dimenticare, con una ripartenza in maniera graduale, a cominciare, dal prossimo mese di giugno, con esami e lauree in presenza. Pertanto, dovrebbe trattarsi di una lenta ripresa ,per come deliberato dal Senato Accademico, delle attività didattiche in presenza adottando misure organizzative per il contrasto e per il contenimento del virus. Difatti, saranno attività di tutto raggio dedicate agli studenti che desiderano usufruire degli approfondimenti o dei chiarimenti in merito a determinati argomenti del programma. Per cui, ogni titolare d’insegnamento avrà il compito di provvedere a richiedere l’interesse degli studenti a svolgere la succitata attività. Trattasi,pertanto,di incontri che saranno calendarizzati dalle strutture didattiche sempre che sia almeno il 10% degli iscritti a manifestare tale interesse. Comunque,le attività formative avranno luogo dal “vivo” in osservanza sia delle linee guida che dei protocolli di sicurezza anti-Covid. Naturalmente,gli studenti dovranno prenotarsi da rendere,in tal modo,possibile la suddivisione della classe in gruppi sulla base del numero dei prenotati. Tra le “novità” della accennata ripartenza anche la riapertura delle biblioteche da consentire agli studenti di accedere sia alle aule-studio nonché agli spazi a loro destinati sempre nel rispetto delle norme anti-coronavirus.