DAL POLICLINICO UNIVERSITARIO C’E’ UN’ALTRA SFIDA AL CORONAVIRUS


DAL POLICLINICO UNIVERSITARIO C’E’ UN’ALTRA SFIDA AL CORONAVIRUS CONDOTTA DALL’UNITA’ OPERATIVA DI TERAPIA INTENSIVA CON PERCORSI E SPAZI SEPARATI PER LA GESTIONE DEI PAZIENTI CONTAGIATI


Sin dalle prime avvisaglie del coronavirus ,per fronteggiare tale emergenza il Policlinico Universitario ha ingaggiato la lotta come Centro di riferimento della Regione Calabria sia per la diagnostica che per le cure dei pazienti infetti dal virus grazie alla realizzazione di una nuova terapia intensiva che ha richiesto l’assunzione di determinate figure sanitarie quali medici specialisti in Malattie Infettive, Cardiologia e Pneumologia in quanto risultavano indispensabili per la gestione della emergenza-

La vera “novità, già da mesi è risultata quella della predisposizione da parte del Policlinico Universitario di un percorso dedicato esclusivamente a quanti hanno contratto il virus da dare, in tal modo, sicurezza non solo agli operatori sanitari ma anche ai degenti sia Covid che non Covid.

Pertanto, già da mesi, sono state attuate tutte le procedure necessarie volte ad affrontare nel migliore dei modi un’emergenza alquanto complessa da mettere a dura prova lo stesso Sistema Sanitario Nazionale.

Tale nuovo reparto di terapia intensiva è stato attivato nel padiglione A del Policlinico Universitario all’interno della Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione da renderlo subito operativa.

La predisposizione di una nuova Terapia intensiva ,con percorsi e spazi separati all’interno dello stesso Policlinico, è stata concretizzata, sul piano operativo, dal prof. Federico Longhini Direttore della stessa Unità con l’apporto di medici specialisti in Malattie Infettive, cardiologi e Pneumologi. seguendo sempre le indicazioni ministeriali.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario