DOPO IL “TAGLIO” DEI VACCINI OPERATO DALLA PFIZER BISOGNA SEGUIRE UNA LINEA DI OBBLIGATA TUTELA


Purtroppo anche il “taglio” avvenuto nella distribuzione dei vaccini da parte della Pfizer, nella sopravvenuta incertezza, occorre seguire, in tale somministrazione un a obbligata linea di cautela. Come ed in che modo ? Dare la priorità ai richiami da sfruttare, in tal modo, anche le dosi rimaste per garantire a tutti la seconda fase anche se, al momento, la Calabria, nella graduatoria, se non è ancora l’ultima, non è certo in una buona posizione di classifica essendosi tale somministrazione al 42,3%, con meno della metà delle dosi inoculate sulle oltre 48 ricevute. A parte la accennata somministrazione di vaccini quel che ,sino a qualche settimana addietro destata una giustificata preoccupazione, interessava la mancanza di posti letto da utilizzare sia per le terapie intensive e semi intensive che la rianimazione. A tanto si è già corso ai riparti ,come fatto ampio riferimento nella stessa pagina,con il potenziamento di tali posti letto sia nel Policlinico universitario che nell’ospedale “Pugliese”. Pertanto, per quanto attiene la somministrazione dei vaccini, la Pfizer ha già assicurato la fornitura anche all’Italia di tali attese dosi. Ora, però, occorre massima prudenza, da non complicare ulteriormente la situazione, con il flusso di persone ai “Pronto Soccorso” le quali, in buona parte, temono di aver contratto il virus. Per cui, rimane ancora alta la guardia nei reparti di Malattie Infettive, da contrastare la stessa avanzata del coronavirus. Pertanto, se possibile, è bene restare a casa, che è ancora il miglior posto per la tutela della Salute. Comunque è bene mantenere la calma perché superato l’impatto delle festività

anche se negli ospedali sono diminuiti i ricoveri c’è ancora da preoccuparsi per i contagi.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario