ENZA BRUNO BOSSIO: ABOLIZIONE NUMERO CHIUSO FACOLTÀ DI MEDICINA

IN SCALETTA ALLA LEGGE DI BILANCIO E’ STATO INSERITO UN EMENDAMENTO PER L’ABOLIZIONE DELL’ACCESSO A NUMERO CHIUSO NELLA FACOLTA’ DI MEDICINA



L’on. Enza Bruno Bossio del PD ha presentato un emendamento alla legge di bilancio col quale ha proposto l’abolizione delle selezioni di accesso alla Facoltà di Medicina introducendo, quale unico obbligo quello di superare almeno quattro esami nel biennio.

Ha, pertanto, giustificato tale emendamento col quale diventa possibile anche il merito e non affidarsi esclusivamente allo strumento costituito dai test, dai contenuti assai discutibili ,la cui validità è stato spesso messa in discussione.

Per l’accennata parlamentare, lo stesso Ministro ha avvalorato la sua tesi in quanto è stato costretto ad ammettere la carenza di nuove competenze nel nostro sistema sanitario .Per cui si rende necessario anche l’allargamento gli accesso alla Facoltà di Medicina.

Purtroppo, l’emergenza Covid ha messo a nudo la drammatica mancanza –

Pertanto, l’abolizione dell’accesso a numero chiuso a tale Facoltà che a partire dall’anno accademico 2020/2021 le prove di accesso hanno esclusivamente carattere di orientamento alla scelta del corso di laurea.

Difatti, le modalità di accesso alla Facoltà di Medicina saranno organizzate seguendo tali criteri: 1) la fissazione di quote minime di esami di profitto da superare nel numero 4 per biennio per lo stesso Corso di Laurea, con la previsione della decadenza dall’iscrizione dello studente inadempiente; 2) La previsione che lo studente inadempiente ,sia preclusa la possibilità di iscriversi al medesimo Corso di Laurea anche presso altre Università.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario