IL NUOVO COMMISSARIO DELL’ASP DI CROTONE APPENA INSEDIATOSI HA SUBITO DATO PRIORITÀ A VACCINAZIONI


Il nuovo Commissario straordinario dell’Azienda Provinciale di Crotone dottor Domenico Sperlì, da manager di estrazione sanitaria, scelto dal Commissario della Sanità Longo, al vertice di un’Azienda sanitaria con alle spalle situazioni e problemi di non facile soluzione, appena si è insediato ,ha subito interpretato con ruolo assegnato anche il compito che in questo particolare momento, con una pandemia galoppante, avrebbe dovuto svolgere tant’è che si è subito preoccupato dell’apertura di un Centro vaccinale anti-Covid, discutendo, al tempo stesso, con i vertici dell’Azienda e del Presidio Ospedaliero sulla necessità di procedere all’apertura dell’accennato Centro vaccinale allestito nei locali della stessa Azienda Sanitaria Provinciale. Pertanto,utilizzando una macchina in grado di analizzare 96 tamponi molecolari a ciclo ha potuto assicurare che con tale attrezzatura sarebbe stato in grado di assicurare al territorio autonomia e velocità diagnostica sul fronte della battaglia contro il Covid 19. Trattasi di una lotta che si sta combattendo da poco con il vaccino Pfizer-Bionthec, per cui l’apertura del Centro vaccinale, allestito e potenziato con l’impiego di 11 medici, si è già riuscito a somministrare circa 400 dosi di fiale al personale sanitario sulle 1.175 fornite dalla Protezione Civile. Il Centro vaccinale anti Covid implementerà ulteriormente l’attività appena avrà la possibilità di ottenere altre dosi. Da tale “presentazione”, quale primo atto ufficiale, diventa anche facile valutare con l’esperienza professionale,anche la capacità di fornire il proprio apporto, in prima linea, nella lotta contro il Coronavirus!

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario