IN CALABRIA AUMENTANO I CONTAGI DAL COVID. CONTINUANO GLI APPELLI ALLA PRUDENZA

Nuovi parametri per le Regioni per evitare il “Giallo”. Difatti nei cambi di colore conterà il tasso di ospedalizzazione. Al momento, però, aumentano i contagi non i tamponi soprattutto tra i giovani e gli Over 60 ancora senza vaccino. Per dare una sterzata alla curva dei nuovi contagi, che cominciano, purtroppo, a salute sotto la spinta della variante Delta non v’è dubbio che occorre ricorrere subito alla seconda di vaccino per poter essere certi. Anche i nuovi provvedimenti vanno sempre supportati dal progressivo aumento delle vaccinazioni da completare al più presto il secondo ciclo. E’ chiaro che bisogna immunizzare, come su accennato, con un ciclo completo. Anche se però continua a risalita della varante Delta rimane, però, sempre minima l’occupazione dei posti letto negli ospedali. Ora, però, occorre vaccinare anche tutto il personale scolastico, docente e non docente, prima dell’inizio dell’anno e, gradualmente, anche i ragazzi da poter raggiungere anche una elevata copertura vaccinale col promuovere campagne informative da individuare possibilmente, anche provvedimenti legislativi.

Sarà un percorso lungo, ma anche assolutamente necessario, da poter affrontare anche il rischio di una insorgere della pandemia. Resta, però, sempre utilizzare lo”scudo” costituito dal distanziamento che costituisce la massima garanzia sin dall’apertura dell’anno scolastico. Altra “sicurezza” potrebbe essere costituita dall’uso di mascherine d tipo chirurgiche al chiuso. Solo in tal modo potrà essere affrontata, a viso aperto, sia la variante Delta che le altre, anche se la variante Delta corre, purtroppo, più di quella inglese ecco che c’è, però, la necessità di far ricorso alla massima cautela. Le risorse stanziate dal Governo, per il rientro in sicurezza, in classe, a settembre sono importanti: oltre un miliardo di euro, che non è affatto poco!

L’obiettivo resta quello di immunizzare, col ciclo completo, la popolazione da poter vaccinare sopratutto i giovani.


IN CALABRIA IL RISCHIO RESTA ANCORA MODERATO. DIFATTI NON È ANCORA EMERGENZA DI POSTI LETTO

In Calabria anche se continua a risalire la curva dei contagi il rischio,al momento resta ancora moderato. Pertanto, almeno nella nostra Regione non c’è ancora emergenza pur se a fronte di un sistema di tracciamento indebolito. L’andamento, pertanto, resta simile a quanto si sta verificando in molte Regioni. Difatti, pur se dovesse scattare il rischio risulterebbe sempre moderato. Il dato positivo resta quello che da più giorni non si contano vittime come calano i ricoveri in area medica ed in terapia intensiva. Occorre, però, stare molto attenti perché la situazione attuale, in Calabria, è al limite della risalita.