LA LOTTA CONTRO IL COVID -19 PASSA ANCHE DA UNA PIATTAFORMA DI PEPTIDI

LA LOTTA CONTRO IL COVID -19 PASSA ANCHE DA UNA PIATTAFORMA DI PEPTIDI, PICCOLE PROTEINE PER COSTRUIRE NUOVI FARMACI E VACCINI. L’IMPORTANTE RISULTATO È STATO RAGGIUNTO DAL TEAM DI RICERCA FRA L’UNIVERSITA’DI TOR VERGATA E LA “MAGNA GRECIA” DI CATANZARO



Dalle Università’ “Tor Vergata” di Roma e “Magna Grecia “di Catanzaro è saltata fuori una piattaforma integrata di metodologie finalizzate alla messa a punto di novi prodotti, come peptidi, minuscole catene di amminoacidi (i cosiddetti mattoncini) che compongono le proteine. Potrà essere utilizzata per comporre nuovi farmaci, anti corpi monoclonali di terza generazione ed anche vaccini più facili da somministrare contro il Covid 19, da utilizzare, ad esempio, nei paesi più poveri.

È anche servito per ampliare gli strumenti di difesa contro altre malattie o patologie. La ricerca è stata realizzata grazie ai finanziamenti della Fondazione Roma e del Ministero della Università. Ci sono, pertanto, circa 500 farmaci a base di petuli in sviluppo clinico ed oltre 60 già approvati per uso clinico. All’Università “Magna Grecia” di Catanzaro hanno studiato i peptidi identificati all’Università di” Tor Vergata”, osservando che due o tre erano i migliori da utilizzare contro il virus.

I due peptidi sono di nuova generazione e sono già stati utilizzati per sviluppare nuovi monoclonali di terza generazione per combattere il Covid 19. L’elevata specificità riduce anche le possibilità di pericolosa interazione farmaco-farmaco.

L’ausilio di tecnologie innovative contribuirà a contrastare sia il Covid 19 che le nuove varianti perché potranno trovare approcci più tradizionali al trattamento.