LA SANTELLI PRIMA DI MORIRE INVIÓ A CONTE UNA LETTERA ESPRIMENDO IL SUO DISSENSO AL DECRETO CALABRIA


Jole Santelli, un mese prima di morire ebbe ad inviare una lettera al Presidente del Consiglio Conte sulla Sanità calabrese con il Suo deciso “no” sul Decreto “Calabria” in difesa del diritto del popolo calabrese a curarsi la Salute nella propria terra. Con tale lettera, da rappresentante della Istituzione, ebbe a ricordare al Presidente del Consiglio dei Ministri che scriveva da una Regione in cui i diritti dei cittadini sono spesso calpestati, tra cui il più importante, quello della Salute.

“Siamo vittime da anni, ricordava Santelli, di un Commissariamento governativo che improntato esclusivamente a logiche meramente ragionieristiche ha solo distrutto la Sanità calabrese”. La stessa teneva poi a far notare che “sono stata attenta ad evitare lo scontro Istituzionale tra Governo e Regione perché ritenevo che non faccia bene a nessuno. Ma chi decide di commissariare e di effettuare scelte poi deve anche avere il coraggio di assumersi la responsabilità che ne seguono“. Anche questa è una testimonianza, che resta a futura memoria della Sua storia ,improntata sul coraggio, sula realtà e, soprattutto perché ha sempre difesila “Sua” terra.

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario