ORA TOCCA A LONGO NUOVO COMMISSARIO METTERE ORDINE NELLA SANITÁ CALABRESE


Presumiamo che Longo ,da Commissario alla Sanità, prima di fare qualsiasi tipo di valutazione intenderà vedere con la sua presenza, già avvenuta, in Calabria, ma da Questore e Prefetto, anche di costatare la realtà raffigurata in un diverso settore, qual è appunto quello della Sanità l’attuale situazione.

Pertanto ai calabresi non potrà interessare se Longo è arrivato, in Calabria ,da Commissario ad acta della Sanità da “superpoliziotto”, dopo aver ricoperto posti di responsabilità sia da Questore che da Prefetto, ma ha solo necessità, (dopo un decennio di un fallimentare commissariamento, a cui hanno fatto seguito tre successive dimissioni) che la Sanità, attualmente allo sbaraglio, trovi finalmente chi ha la capacità di garantire a tutti i calabresi il diritto di aver tutelata la Salute, mettendo, finalmente, un po’ d’ordine nella Sanità, cominciando a lavorare, con capacità ed impegno, sia pure, in un diverso ruolo..

Lo affiancherà, in tale difficile lavoro, anche Gino Strada, una persona di alto valore col quale certamente andrà d’accordo perché in entrambi c’è senso di responsabilità.

Pertanto, sia Longo che Strada avranno a che fare con una Calabria abitata da gente onesta .Per cui anche per rimettere in piedi la Sanità lo Stato dovrà assicurare il suo apporto.

Per cui, in Calabria, per fronteggiare la pandemia occorre assumere medici, infermieri, tecnici di radiologia ,biologi ed altre figure necessarie per le Terapie Intensive, Sub Intensive e Rianimazione.

Longo conosce la Calabria, anche perché in passato, ha sempre lavorato in situazioni difficili.

Pertanto,se il Governo gli ha dato fiducia certamente Longo sarà in grado di ripagarla.

Difatti, anche in tale nuovo settore, con capacità ed impegno certamente riuscirà a ben lavorare.

In Calabria, da alcune settimane, già sta lavorando con Gino Strada anche la Protezione Civile.

Per cui al subentrato Commissario non gli sarà difficile stabilire un proficuo rapporto in stretta sintonia, da avviare,in tal modo,dopo un decennio di commissariamento,Il Sistema Sanitario Calabrese sulla giusta…Strada !

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario