SI SPERA UN SERENO NATALE E TROVARE A GENNAIO NELLA CALZA DELLA BEFANA I PRIMI VACCINI



Finalmente una buona notizia, inserita a carattere di scatola, nella prima pagina dei giornali.

Difatti, a metà gennaio, dovrebbe scomparire da un immaginario arcobaleno , tra i colori, anche il “rosso” dalla Sanità calabrese.

Pertanto, con l’arrivo dei primi vaccini anti- covid, sarà possibile anche la cura di tale malattia-

La notizia, data da Domenico Arcuri, Commissario per l’Emergenza, diffusa successivamente dai mass-media, è servita anche ad attutire la paura , rendendo più sicuro l’accesso ai cittadini a tale cura.

Comunque, anche se, purtroppo, continuano con i contagi anche i decessi, per gli esperti la curva dell’epidemia continua a mostrare segni di rallentamento,

La distribuzione di tale vaccino sarà “centralizzata” non su base regionale, ma tra quelli scelti in base ad una serie di categorie individuate in funzione della loro fragilità e potenziale esposizione al virus.

Difatti, trattasi di una sfida enorme, piana di speranze, nella lotta al coronavirus.

Occorre, per, ancora restare vigili, da osservare anche le norme, al momento ancora restrittive ,da evitare alla curva del virus di risalire.

La parola d’ordine resta quella di curare i pazienti di Covid, non gravi, a domicilio ,per chi non ha bisogno della Terapia intensiva perché solo in tal modo sarà possibile cominciare a raffreddare la pressione sui “Pronto Soccorso” degli ospedali.

Pertanto, già cominciano ad emergere segnali positivi, che lasciano ben sperare, con la frenata dei contagi.

Per cui c’è da sparare che torni in ogni famiglia il sereno, dopo tanta paura, da poter gradatamente anche eliminare il “rosso” tra i colori di un immaginato Arcobaleno.

Buone ,confortanti notizie cominciano ad arrivare anche per quanto riguarda i degenti con sintomi influenzali, non bisognevoli di Terapia intensiva-

Pertanto, ora occorre una buona cabina di regia anche nella conduzione del Piano di rientro da non creare conflitti tra Governo e Regione sul Decreto Calabria, per come lo si intenderebbe condurre con l’affidamento di pieni poteri ad un unico commissario.


Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario