SI STA AVVICINANDO NATALE NEL RICORDO DEI TANTI MEDICI ED INFERMERI CHE HANNO PAGATO CON LA VITA


“Panorama Sanitario” con l’avvicinarsi del Natale, sente il dovere di rivolgere alle famiglie dei tanti “eroi”, medici, farmacisti, infermieri ed operatori socio-sanitari, orgoglio del nostro Paese, che combattendo ,in prima linea ,a viso scoperto, contro un ancora invisibile “virus”hanno lasciato, a futura indistruttibile memoria, anche indelebili tracce attraverso le quali si è potuto anche estrarre il loro impagabile impegno posto per sconfiggere il Coronavirus.

Resta, pertanto, di tutti il loro ricordo, per aver purtroppo, pagato con la vita la loro dedizione a tale missione.

L’ultima vittima, in Calabria, a Catanzaro, collegata al Covid, il dottor Annibale Battaglia, 68 anni, stimato professionista, medico di Medicina Generale che, come tanti altri suoi colleghi. dopo una strenua lotta contro tale invisibile virus, si è spento nel Reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale “Pugliese” dove era stato ricoverato in seguito all’aggravarsi della situazione.

Sono in tanti a ricordarlo, come un medico di grande capacità professionale, stimato e voluto bene da tutti, in modo particolare dai pazienti che seguiva con grande capacità ed abnegazione oltre che per la Sua disponibilità nei suoi due Studi dove esercitava la professione, senza conoscere tregua, soprattutto in periodi di emergenza, coronavirus.

Pertanto, anche il dottor Annibale Battaglia era in prima linea, come tanti altri suoi colleghi, a combattere a viso scoperto, contro il virus, con un carattere aperto e leale da essere benvoluto dai tanti che l’hanno conosciuto.

Questo è il ricordo di quanti, medici ed infermieri, sono rimasti contagiati dal virus, pagando, purtroppo, con la vita la dedizione alla professione.

Con l’avvicinarsi del Natale, era dovere ricordare, con il dottore Battaglia, anche l’elenco degli oltre 400 tra medici, farmacisti ed infermieri, per le cui famiglie, il prossimo Natale sarà ancora più triste, perché , purtroppo, si accentuerà anche il ricordo della mancanza di una persona non solo quanto insostituibile.

Per giorni, diventati settimane, poi mesi, si è stati costretti contare i tanti “eroi”, medici, farmacisti, ed infermieri, che, come accennato, combattendo in prima linea, per curare anche i contagiati dal virus, hanno poi perduto la vita.

Ora occorre coraggio, perché la vita continua, sempre nel ricordo di quanti, pur se caduti sul fronte, da combattente contro un nemico invisibile, hanno però lasciato la testimonianza della dedizione alla professione !

Panorama Sanitario Calabrese

    Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Catanzaro iscritto al n.107 del registro della stampa Direttore Responsabile: Gerardo Gambardella

© 2015 by Panorama Sanitario